Quando sono stata contattata per diventare Media Partner di questo evento sono stata lieta di accogliere questa nuova partnership: il Best Wine Stars 2018 si preannuncia davvero bellissimo! La mia collega sommelier e scrittrice, la bravissima Adua Villa, che ho visto di recente presso la Cantina San Michele di Capriano del Colle durante la presentazione del libro “Champagne Reloaded” di Marco Chiesa (il tempo di finire di leggerlo e te ne parlo… ancora qualche giorno!) è curatrice delle stupende Masterclass di cui ti parlerò tra poco! 😍

Best Wine Stars 2018 ha come obiettivo quello di essere una vetrina per le cantine italiane selezionate per proposte particolarmente interessanti. Organizzato da Prodes Italia, gruppo che opera da anni nei settori dell’alta gioielleria, del design, dell’arte e che vanta eventi annuali consolidati e di successo come Artistar Jewels. Prodes Italia vanta già 15 pubblicazioni internazionali, 80 eventi organizzati, oltre 2000 aziende coinvolte e più di 1.150.000 visitatori. Tutte le aziende selezionate saranno pubblicate nel libro Best Wine Stars 2018 che sarà distribuito in tutte le librerie italiane e omaggiato a più di 5.000 operatori di settore (buyer, sommelier, blogger, giornalisti nazionali e internazionali…) per una promozione delle etichette scelte di altissimo livello.



Una vetrina importante per le aziende più affermate e un trampolino di lancio per i produttori di vino emergenti, che avranno quindi modo di incontrare un pubblico assetato di novità. Il pubblico avrà qui la possibilità di conoscere le nuove tendenze enologiche, e portare a casa quelle che più ha apprezzato.  L’evento si svolgerà il 12 e 13 Maggio 2018 in una prestigiosa location nella capitale italiana del fashion e del lusso: il Museo Diocesano di Milano, situato in Corso di Porta Ticinese 95. Il quartiere è conosciuto per la sua dinamicità, mista però a tradizione ed eleganza.

Ho trovato particolarmente interessante la parte delle Masterclass curate da Adua Villa e costruite tanto sulle esigenze del pubblico quanto su quelle delle cantine protagoniste. Ecco i temi:

  1. Bevo come leggo: semplifichiamo il vino
  2. Think Pink: vini rosati e rossi
  3. Sparkling Dress: le bollicine
  4. Green is the new Black: vini bio e vini naturali
  5. Meno e meglio: vini di qualità ad un prezzo contenuto



Come ho già scritto, ho conosciuto Adua Villa alla presentazione del libro “Champagne Reloaded” di Marco Chiesa… e credo sia l’unica presentazione a cui sono stata che non mi ha annoiata a morte! Davvero, lei e Marco sono stati bravissimi a raccontare questo libro… e io sono stata di recente alla Cantina San Michele a ritirare la mia copia. Appena finisco con le “grandi opere” di queste due settimane giuro che lo finisco e te ne parlo 🙂 Sicuramente Adua ha un linguaggio immediato e un tono di voce che la rendono davvero piacevole, anche per chi il vino non lo mastica come un etto di culatello! (oddio il culatello, perché mi è venuto in mente? perché? sarà che è appena passato mezzogiorno? e come non pensare immediatamente alla Culatelleria? e a Nonna Dori con i suoi datteri ripieni di gorgonzola? Ok ora la chiamo… sì, ciao dieta ciao! 😄 ).

Che dire se non che sono felice di promuovere la cosa come Media Partner? Ti darò presto altre info, soprattutto sulle cantine selezionate! Quindi… stay tuned, come si usa dire!

A presto,

Chiara

Shares