Seleziona una pagina

Il carignano è un vitigno a bacca nera.

Sinonimi e cloni

  • Sinonimi: Italia (bovale grande, nerello cappuccio); Francia (bois, carignan); Spagna (carinena, mazuela).

Carignano: caratteristiche

della pianta

  • Aspetto: foglia pentalobata di medie dimensioni. Picciolo medio.
  • Maturazione: tra la I e la II decade di settembre. Grappolo medio, piramidale, alato e compatto. Acino medio e obovoide. Buccia di medio spessore, pruinosa e di colore blu intenso. Polpa succosa dal sapore neutro.
  • Produttività: abbondante e costante.
  • Vigoria: ottima.
  • Resistenza alle avversità: piuttosto sensibile all’oidio, alla peronospera, ai marciumi e all’attacco dei parassiti.
Vitigno carignano
La foglia © Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.

… del vino prodotto

  • Esame visivo: rosso rubino molto concentrato che lo rende perfetto come vino da taglio o da blend.
  • Esame olfattivo: delicate note di lamponi, foglia di tabacco e cannella.
  • Esame gusto-olfattivo: intenso, grande spalla acida e tannino potente che lo rende perfetto come vino da taglio o da blend.

Zone di coltivazione

  • Italia: (zone idonee e consigliate) Sardegna; (zone idonee) Marche, Lazio, Sicilia, Toscana, Umbria.
  • Mondo (in ordine di quantità): Francia (Languedoc-Roussillon, Côtes Catalanes); Tunisia (Mornag, Sidi Salem); Algeria (Medea); Spagna (Aragon, Catalonia, Rioja); Italia; Marocco (Berkane, Beni M’Tir, Guerrouane); Stati Uniti (California, Lodi AVA, Madera AVA, Sonoma AVA).

Carignano: vini italiani DOCG e DOC dove è ammesso

  • DOCG: nessuno.
  • DOC: Carignano del Sulcis, Sicilia.

Fonti:

© Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, Catalogo Nazionale delle varietà di vite.

© Bassi C., Sommelier: il manuale illustrato, Cammeo DiVino, Monte Isola, 2022, pp. 140-141

error: Questo contenuto è protetto da copyright ©Chiara Bassi perlagesuite.com