Seleziona una pagina

La corvina è un vitigno a bacca nera utilizzato per produrre il famoso Amarone della Valpolicella.

Sinonimi e cloni

  • Sinonimi: cruina.

Corvina: caratteristiche

… della pianta

  • Aspetto: foglia pentalobata di grandezza media. La pagina superiore è glabra e di colore verde intenso opaco. La pagina inferiore è grigio-verde, aracnoidea e con venature sporgenti. La dentatura è molto pronunciata e irregolare. Picciolo corto, mediamente spesso, glabro e roseo.
  • Maturazione: dalla terza decade di settembre alla metà di ottobre. Grappolo medio, piramidale, alato e compatto. Acino medio e ellissoidale. Buccia  spessa, consistente, molto pruinosa e di colore blu-violetto. Polpa sciolta di sapore semplice e dolce.
  • Produttività: ottima e costante.
  • Vigoria: buona.
  • Resistenza alle avversità: normale.
Vitigno corvina
La foglia © Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.

… del vino prodotto

  • Esame visivo: rosso rubino intenso e profondo con sfumature violacee.
  • Esame olfattivo: intenso, elegante e fine, con note più speziate che fruttate (amarena, vaniglia, pepe nero, cannella, foglia di tabacco, cioccolato…).
  • Esame gusto-olfattivo: intenso, molto morbido, alcolico, strutturato, fresco, con un tannino delicato e un lungo finale amaricante.

Zone di coltivazione

  • Italia: (zone idonee e consigliate) veronese; (zone idonee) Lombardia.
  • Mondo: nessuna.

Corvina: vini italiani DOCG e DOC dove è ammesso

  • DOCG: Amarone della Valpolicella, Bardolino Superiore, Recioto della Valpolicella.
  • DOC: Bardolino, Garda, Valpolicella, Valpolicella Ripasso.

Fonti:

© Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, Catalogo Nazionale delle varietà di vite.

© Bassi C., Sommelier: il manuale illustrato, Cammeo DiVino, Monte Isola, 2022, pp. 145-146

error: Questo contenuto è protetto da copyright ©Chiara Bassi perlagesuite.com