Seleziona una pagina

Il lacrima è un vitigno a bacca nera caratteristico delle Marche.

Sinonimi e cloni

  • Sinonimi: lacrima Christi o lacrima Cristi, lacrima dolce, lacrima gentile, lacrima di Napoli, lacrima nera, lacryma nera, lagrima Christi.

Lacrima: caratteristiche

… della pianta

  • Aspetto: foglia media, pentagonale, pentalobata, con seno peziolare a V. La pagina superiore è glabra e di colore verde scuro mentre quella inferiore è glabra e di colore verde chiaro. Picciolo medio.
  • Maturazione: precoce. Grappolo medio, lungo, piramidale e alato. Acino medio, arrotondato e regolare. Buccia spessa, consistente e pruinosa di colore blu-nero. Polpa colorata, molle e succosa di sapore caratteristico.
  • Produttività: scarsa.
  • Vigoria: notevole.
  • Resistenza alle avversità: sensibile alla botrytis e ai ragnetti, mentre resiste bene alle altre malattie crittogamiche e agli insetti. Scarsa resistenza alle avversità climatiche.
Vitigno lacrima
La foglia © Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.

… del vino prodotto

Si presta bene a moderati invecchiamenti.

  • Esame visivo: rosso rubino intenso.
  • Esame olfattivo: intenso, fruttato e vinoso.
  • Esame gusto-olfattivo: asciutto, con una buona alcolicità. Tannico e strutturato, ma è un po’ carente come acidità.

Zone di coltivazione

  • Italia: (zone idonee) Marche, Puglia e Umbria.
  • Mondo: nessuna.

Lacrima: vini italiani DOCG e DOC dove è ammesso

  • DOCG: nessuno.
  • DOC: Colli Maceratesi, Lacrima di Morro o Lacrima di Morro d’Alba.

Fonti:

© Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, Catalogo Nazionale delle varietà di vite.

© Bassi C., Sommelier: il manuale illustrato, Cammeo DiVino, Monte Isola, 2022, p. 154

error: Questo contenuto è protetto da copyright ©Chiara Bassi perlagesuite.com