Seleziona una pagina

Il sagrantino è un vitigno a bacca nera caratteristico dell’Umbria.

Sinonimi e cloni

  • Sinonimi: nessuno.

Sagrantino: caratteristiche

… della pianta

  • Aspetto: foglia media, orbicolare, trilobata (raramente pentalobata) e con seno peziolare a U. La pagina superiore è bollosa e di colore verde chiaro brillante. La pagina inferiore è lanugginosa e di colore verde. Picciolo medio e glabro.
  • Maturazione: prima e seconda decade di ottobre. Grappolo da piccolo a medio, molto regolare, alato e semi spargolo. Acino rotondo o semi-rotondo e regolare. Buccia di media grossezza, consistente, da mediamente pruinosa a molto pruinosa e di colore nero. Polpa sciolta dal sapore semplice.
  • Produttività: da scarsa a media e irregolare.
  • Vigoria: media.
  • Resistenza alle avversità: resiste bene a un clima sfavorevole. Radici molto resistenti alla fillossera. Sensibile all’oidio, alla peronospera e al marciume.
Vitigno sagrantino
La foglia © Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.

… del vino prodotto

  • Esame visivo: rosso rubino tendente al granato con sfumature aranciate.
  • Esame olfattivo: intenso, speziato, etereo con note di ribes, ciliegia fresca e in confettura. 
  • Esame gusto-olfattivo: tannico, caldo, ampio, strutturato e persistente.

Zone di coltivazione

  • Italia: (zone idonee) Marche, Toscana e Umbria; (zone in cui è in osservazione) Molise.
  • Mondo (in ordine di quantità): Italia; Ungheria (Pannon: Szekszárd); Stati Uniti (California).

Sagrantino: vini italiani DOCG e DOC dove è ammesso

  • DOCG: Montefalco Sagrantino.
  • DOC: Montefalco.

Fonti:

© Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, Catalogo Nazionale delle varietà di vite.

© Bassi C., Sommelier: il manuale illustrato, Cammeo DiVino, Monte Isola, 2022, pp. 170-171

error: Questo contenuto è protetto da copyright ©Chiara Bassi perlagesuite.com