Martedì 4 aprile 2017, in occasione della Primeur di Bordeaux, sono stata ospite di Château Phélan Ségur per una straordinaria degustazione verticale privata riservata a noi vincitori dei Millesima Blog Awards. Non ti ho ancora raccontato di questa bellissima esperienza, quindi con piacere spolvero il mio blocchetto degli appunti con le degustazioni per trascriverti i miei pensieri enologici.

Dall’anno in cui sono nata, il 1985, i fratelli Gardinier hanno assicurato il prestigio del meraviglioso Château Phélan Ségur e del suo patrimonio enologico. I tre fratelli Thierry, Stéphane e Laurent Gardinier perpetuano i valori e lo spirito cavalleresco dei suoi creatori irlandesi, uomini di cuore e di grandi ideali. Véronique Dausse, direttrice di Château Phélan Ségur, ci ha accompagnato nella visita con competenza e charme.

 

«Ognuno cerca nel corso della loro vita di trovare una grande varietà di mezzi per esprimersi. L’acquisizione di Phélan Ségur mi sembrava essere questo mezzo, permettendomi di rispettare il passato e la creazione dei miei predecessori e allo stesso tempo mettere con modestia il mio timbro su questo magnifico “oggetto vivente” la cui longevità supera, per fortuna E per natura, la vita di un uomo. »

 

Xavier Gardinier – March 1985.

Dopo la visita in cantina, la cosa che mi è piaciuta di più è stato il “gioco” iniziale che ci ha fatto degustare diversi lotti di Château Phélan Ségur 2015 per farci capire il diverso impatto delle botti sul risultato finale.

chateau phelan segur bordeaux

Château Phélan Ségur 2016

Cabernet Sauvignon 55 %   |    Merlot 45 %

Si presenta di un bel rosso rubino impenetrabile con riflessi violacei. Mentre lo si rotea nel bicchiere, forma archetti regolari da cui il vino scende lentamente, lasciando intuire una struttura importante. Al naso è abbastanza intenso, abbastanza complesso e sicuramente molto fine. Si distinguono in modo molto pulito sentori di ciliegia sotto spirito, cuoio, cacao, rosa essiccata. In bocca entra deciso, intenso, con un tannino ancora un po’ verde, giustamente sapido, fresco e caldo. Nel complesso equilibrato, con un finale abbastanza lungo.

Château Phélan Ségur 2015

Cabernet Sauvignon 53 %   |    Merlot 47 %

Si presenta di un bel rosso rubino impenetrabile con riflessi porpora. Roteando il bicchiere è immediata la sua bella consistenza. Naso molto piacevole: cuoio e ciliegia sfumano in una bella nota balsamica. In bocca entra deciso, con una bella struttura, caldo, abbastanza morbido e dotato di grande freschezza che lasciano presagire una felice evoluzione negli anni. Bel tannino e grande eleganza per un finale molto lungo. Ottima annata.

Château Phélan Ségur 2013

Cabernet Sauvignon 60 %   |    Merlot 40 %

Si presenta di un bel rosso rubino intenso, con una leggera trasparenza che mi lascia intravedere le lettere dei miei appunti oltre il bicchiere, dove forma archetti regolari da cui il vino scende molto lentamente. Ha un naso meraviglioso, in assoluto è quello che mi colpisce di più: tartufo, ciliegia sciroppata, peperone grigliato, nocciola caramellata danzano insieme con una pulizia fuori dal comune. In bocca è molto morbido, il sapore è vanigliato. Giustamente tannico, dotato di grande freschezza e con un finale lungo. Da comprare assolutamente e mettere in cantina, per custodirlo gelosamente per i prossimi 4/5 anni e poi berlo per quell’occasione che stai aspettando.

Château Phélan Ségur 2012

Cabernet Sauvignon 50 %   |    Merlot 50 %

Si presenta di un bel rosso rubino impenetrabile, roteando nel bicchiere forma archetti ravvicinati non regolari. Al naso mi colpiscono le note di cuoio bagnato, il balsamico e quel cioccolatino Mon Chéri così definito. In bocca entra con una bellissima morbidezza, il tannino è vivace e la freschezza mi lascia intuire un bel potenziale di invecchiamento. Il finale è lunghissimo. Complessivamente una delle 3 migliori annate insieme alla 2013 ed alla 2010.

Château Phélan Ségur 2011

Cabernet Sauvignon 55 %   |    Merlot 45 %

Si presenta di un rosso rubino quasi impenetrabile. Roteando il bicchiere forma archetti ravvicinati abbastanza regolari, che mi denotano una struttura leggermente meno robusta delle precedenti. Al naso  i profumi sono mutati: solvente, ciliegia sotto spirito, pepe nero predominano su tutti gli altri. In bocca entra molto deciso e tannico, la grande freschezza cerca di bilanciare la pseudocalorica ancora alta. Il finale è abbastanza lungo. Nel complesso è quello che mi ha convinto di meno.

Château Phélan Ségur 2010

Cabernet Sauvignon 51 %   |    Merlot 49 %

Si presenta di un rosso rubino profondo e impenetrabile. Roteando nel bicchiere forma archetti regolari che non scendono troppo lentamente. Il naso è perfetto: tartufo, ciliegia sciroppata, smalto, cuoio nuovo, fieno secco. In bocca entra caldo e fresco, giustamente tannico, dotato di un’eleganza straordinaria e un finale lunghissimo. In assoluto l’annata che mi è piaciuta di più!

Château Phélan Ségur 2009

Cabernet Sauvignon 58 %   |    Merlot 40 %   |   Cabernet Franc 2 %

Si presenta di un rosso rubino impenetrabile. Roteando nel bicchiere forma archetti non particolarmente regolari ma molto ravvicinati, dove il vino scende lentamente denotando una certa alcolicità. Al naso note pulite di solvente, cuoio, sottobosco e ciliegia sotto spirito. In bocca entra caldo, tannico, dotato di grande struttura, molto intenso e sapido. Ha perso un po’ di freschezza, ed è penalizzato da una pseudocalorica troppo forte. Il finale è lungo.

Terminata la degustazione siamo stati a cena ad Arcins, al ristorante Le Lion d’Or… ma questa storia te la racconto la prossima volta 😉

Svinando sconti vino shop online Ti invito a visitare il bellissimo sito di Château Phélan Ségur per poter apprezzare ancora di più questa favolosa degustazione. Grazie ancora a Millésima per l’opportunità data a noi blogger e per la foto di copertina di Frédéric Lot. A proposito, hai visto il video ufficiale della nostra settimana a Bordeaux? Ogni volta che penso a quei giorni meravigliosi trascorsi in Francia me lo riguardo e ammetto che mi viene la pelle d’oca. Sono stati giorni bellissimi, intensi… e con i compagni d’avventura migliori che potevo avere. Grazie di cuore ragazzi, vi aspetto in Italia ❤ Cheers ❤

 

Chiara

P.S. Come sempre per le foto ringrazio Universo Foto per la meravigliosa Sony RX100 M4 che adoro… e che sto piano piano imparando ad usare con grande soddisfazione personale <3 franciacorta universo foto Svinando sconti vino shop online

Qui trovi tutti gli altri articoli dei Millésima Blog Awards 2017: Millésima Blog Awards 2017: una settimana da favola nella Francia del vino 

Hai già scaricato l'estratto gratuito della mia Guida Vini Spumanti 500 bolle in 500?

Iscriviti alla mia Newsletter per ricevere sulla tua mail tutte le degustazioni delle migliori bollicine dell'Alto Adige!

Ti ho inviato una mail di conferma! Se non l'hai ricevuta controlla per favore anche nella posta indesiderata! Da lì potrai scaricare l'estratto della mia Guida Vini Spumanti 500 bolle in 500 Ed. 2018!

Shares
Share This