I gamberoni, come più in generale i crostacei, sono un alimento pregiato che va cucinato il più velocemente possibile dopo aver eliminato l’intestino per regalarci le migliori sensazioni organolettiche. Personalmente li adoro! Anche se fanno pochissime calorie perché sono composti per lo più di acqua, è bene non mangiarli spesso per via dell’alto contenuto di colesterolo. Per questo, quando si comprano è ancora più importante cucinarli bene! In questa ricetta facile e abbastanza veloce sono felice di proporti i gamberoni con un vino in abbinamento: lo spumante brut Canevette di Ongaresca!

Probabilmente sei atterrato su questa pagina dopo aver cercato su google “ricetta gamberoni” o “pasta gamberoni” perché vuoi stupire i tuoi ospiti con qualcosa di diverso dai soliti gamberoni al forno… beh sei fortunato perché per preparare questa pasta con gamberoni piuttosto facile e buonissima ti servono pochissimi ingredienti e mezz’ora di tempo!

Okkey in realtà ti servono anche queste cose:

… o comunque attrezzature molto simili! Per me non puoi cucinare bene senza gli strumenti che servono per cucinare bene… perché la cucina è sì cuore ma anche (e soprattutto) tecnica! Per quanto riguarda il tegame per la pasta e le posate do per scontato che sono in tutte le case degli italiani 😀

Questa ricetta rispecchia molto la mia filosofia in cucina che si basa su 3 regole fondamentali:

    1. In cucina, quando si ha un ingrediente di qualità, si butta via il meno possibile… meglio niente!
    2. “Less is more” ovvero “Il meno è più” come diceva il mio adorato architetto Mies Van Der Rohe! Tradotto: i piatti più buoni si fanno col minor numero di ingredienti possibile!
    3. Tutto quello che entra nel piatto deve essere edibile e pensato per dare un valore aggiunto alla ricetta: la decorazione fine a sé stessa per fortuna è superata dagli anni ’80.

Oltre la pasta, solo 4 ingredienti (gamberoni, pomodorini datterino, cipolla di tropea e spumante), 3 spezie (peperoncino, pepe, paprika dolce), 2 condimenti (burro, olio), e un’erba aromatica (timo limonino) per una ricetta con gamberoni che sono certa ti farà innamorare! Con una raccomandazione: per cucinare i gamberoni argentini è fondamentale cuocere e schiacciare la testa per sfruttare i suoi saporitissimi umori nella preparazione di una deliziosa salsa di origine francese conosciuta con il nome di bisque. Se questo ti incute un po’ di timore… stringi i denti e dalle una possibilità: sono certa che ti piacerà! 😉

Ingredienti per 2 mangioni:

Ohibò, quando guardo le ricette degli altri siti di cucina o dei food blogger e leggo 320 grammi di linguine o spaghetti in 4 ti giuro che mi viene fame… no ma sul serio? Mia nonna mi ha insegnato che con 80 grammi di pasta puoi sentire appena se è cotto… 😀 A parte gli scherzi la mia politica è che preferisco mangiare solo quello e cavarmi la fame… quindi ben venga mezzo pacchetto di pasta in 2!

  • 250 grammi di pasta (a me piacciono le linguine della A feltra)
  • 8 gamberoni argentini
  • 12 pomodorini datterino
  • mezza cipolla di Tropea
  • 1/2 bicchiere di spumante (lo stesso che abbinerai alla ricetta) (circa 100 ml)
  • 2 noci di burro
  • 2 cucchiai d’olio extra vergine d’oliva
  • 1 peperoncino piccolo fresco
  • 3/4 rametti di timo limonino
  • acqua calda Q.B.
  • paprika dolce Q.B.
  • pepe nero Q.B.
  • sale grosso Q.B.

Procedimento:

  1. Taglia a fettine sottili la cipolla, i pomodorini e il peperoncino;
  2. metti in una padella dai bordi alti i 2 cucchiai d’olio insieme alla cipolla e ai pomodorini e lascia stufare circa 10 minuti;
  3. nel frattempo pulisci accuratamente i gamberoni facendo attenzione ad eliminare tutto il carapace e l’intestino nero, eventualmente aiutandoti con uno stuzzicadente e tieni da parte le teste;
  4. metti i gamberoni in una ciotola pulita con un filo d’olio evo, il timo limonino e la paprika dolce e lascia marinare in frigo per il tempo in cui finisci di preparare la bisque (li tiri fuori appena togli la bisque dal fuoco per frullarla);
  5. unisci le teste dei gamberoni alla cipolla e ai pomodorini e sfuma con il vino spumante;
  6. metti su l’acqua per la pasta e quando bolle aggiungi un po’ di sale grosso;
  7. aggiungi 3 mestoli d’acqua calda al composto di teste di gamberi, cipolla e pomodorini e lascia cuocere per 20 minuti, facendo molta attenzione che non si attacchi nel tegame (se vedi che si è asciugata troppo aggiungi altra acqua calda!);
  8. tira fuori i gamberoni e mettili in una padella antiaderente con 1 noce di burro, un pizzico di sale grosso e una macinata di pepe nero e lasciali cuocere su un lato per 3/4 minuti;
  9. nel frattempo metti la bisque in un recipiente dai bordi alti di plastica (se hai il bicchiere del frullatore ancora meglio!) e frulla con un frullatore ad immersione fino ad ottenere un composto abbastanza liscio (massimo per i 3 minuti di cottura dei gamberoni!);
  10. gira i gamberoni e lasciali cuocere sull’altro lato per 3/4 minuti, nel frattempo filtra con un colino la bisque aiutandoti con un pestello o una forchetta;
  11. togli i gamberoni dal fuoco e metti la bisque di nuovo nella padella, regola di sale, pepe e paprika e lascia ridurre 5 minuti;
  12. scola la pasta al dente (fai in modo che manchino circa 4/5 minuti alla cottura perfetta secondo tuo gusto) e mettila nella padella dai bordi alti con la bisque a finire la cottura;
  13. manteca con una noce di burro, impiatta aggiungendo i gamberoni;
  14. porta in tavola con amore <3

Quanto al vino… ho scelto lo spumante brut di Ongaresca “Canevette” perché la sua nota agrumata e il suo finale mandorlato si sposano magnificamente con la tendenza dolce dei gamberoni. Inoltre questa ricca pasta richiede un vino elegante, croccante e non troppo complesso per dare il meglio di sé. Provare per credere 😉

Cheers

Chiara

P.S. A proposito di gamberi… se stai studiando per diventare sommelier ti consiglio di leggere questi appunti sugli abbinamenti cibo-vino dei crostacei cliccando QUI.

Ti piace mangiare e bere bene?

Unisciti ad oltre 5600 #winelover per ricevere GRATIS:

1. Tutti i nuovi articoli in anteprima;

2. Report PDF gratuiti per aspiranti sommelier ed aziende vinicole;

3. Sconti per eventi, bottiglie e servizi a tema vino!

Complimenti, ti sei iscritto con successo. Riceverai tra pochissimo la mail di Benvenuto! Dalla ricezione di queste due mail inizierai a ricevere la normale Newsletter settimanale che invio a tutti i winelovers ogni lunedì! ;-)

Shares
Share This