Life is a Bubble è lo slogan de Le Vigne di Alice, che annovero come la miglior cantina scoperta durante questo Vinitaly 2016. Chi mi conosce bene sa che ho sempre odiato il Prosecco… o almeno questo fino a martedì, giorno della mia straordinaria scoperta enologica! Ecco, magari già conosci il Prosecco Metodo Classico Non Filtrato PS di Le Vigne di Alice e stai pensando “E ora ci arrivi?” 😀

Sono capitata in questo stand assolutamente per caso, soprattutto perché mi ha colpito la sua bellezza e la sua cura dei dettagli. Un po’ shabby, un po’ Paris, un po’ Vintage… sicuramente molto Alice!

Ho assaggiato i suoi Prosecco Conegliano Valdobbiadene Superiore DOCG Alice Extra Dry e Doro Brut senza rimanerne particolarmente colpita, pur trovandoli davvero ben fatti. Ma la colpa è mia, con la mia totale incompatibilità con il Metodo Charmat! Poi ho assaggiato i Prosecco Conegliano Valdobbiadene Superiore DOCG Metodo Classico… e sono letteralmente impazzita! A dir poco stupendi, sia il .G Non Dosato che il PS Integrale Brut… forse non saprei davvero scegliere tra questi due, anche se in linea di principio il PS è più nelle mie corde.

vigne-di-alice-punto-g-prosecco-metodo-classico

Il .G si presenta cristallino, di un bel giallo paglierino, con un perlage fine e persistente. Al naso pesca, pera e una leggera nota mandorlata. In bocca entra intenso, cremoso ed equilibrato. Si sente che parte delle uve hanno fatto botte, presumibilmente grande. Prezzo 13 €.

vigne-di-alice-ps-prosecco-metodo-classico-integrale

Il P.S. fa una fermentazione in bottiglia nella quale rimangono i lieviti autoctoni perché non viene sboccato. Al naso more, mandarini cinesi, nocciole, lavanda. Entra decisamente intenso al palato e rimane molto persistente. Sicuramente un vino non per tutti, anche a causa di questa importante “terrosità”. Io l’ho trovato meraviglioso e adatto ad abbinarsi magnificamente con un petto d’anatra naturale e cotto a puntino… o un prosciutto d’oca leggermente affumicato tagliato a coltello. Prezzo 13 €.

A questo punto non vedo l’ora di visitare la cantina di Le Vigne di Alice e scoprire i suoi Vintage… magari potrebbe essere un’ottima occasione per il mio compleanno visto che mancano pochi giorni (è domenica 8 maggio!)

E tu conosci Le Vigne di Alice? Quali sono le cantine che ti sono piaciute di più in questo Vinitaly 2016?

A presto,

Chiara

P.S. ricordati di leggere Vinitaly è di Verona, a Milano lasciamo pure il Salone del Mobile!

Hai già scaricato l'estratto gratuito della mia Guida Vini Spumanti 500 bolle in 500?

Iscriviti alla mia Newsletter per ricevere sulla tua mail tutte le degustazioni delle migliori bollicine dell'Alto Adige!

Ti ho inviato una mail di conferma! Se non l'hai ricevuta controlla per favore anche nella posta indesiderata! Da lì potrai scaricare l'estratto della mia Guida Vini Spumanti 500 bolle in 500 Ed. 2018!

Shares
Share This