Seleziona una pagina

Sono quasi 8 anni che ho aperto questo wine blog con l’intento di mettere a disposizione di tutti i miei appunti del corso da sommelier che stavo frequentando ai tempi. Fin dal liceo sono sempre stata molto brava sia a organizzare gli appunti, sia a “distillarli”, ovvero a concentrare in pochissime pagine solo quello che realmente serve senza perdermi in voli pindarici. Oddio, dire pochissime pagine per un libro che ha effettivamente 592 pagine lo so che suona quasi assurdo… ma nel mio libro Sommelier: il manuale illustrato c’è davvero tutto quello che ti serve sapere per superare l’esame sommelier AIS o di qualsiasi altra associazione.

Esame sommelier AIS: paura di non farcela?

Prima di raccontarti cosa c’è di nuovo in questa Edizione Speciale 2022 voglio riportarti un paragrafo della mia introduzione presente sul libro dedicata alla paura del fallimento:

Siamo tutti attori di una società che ci chiede di essere sempre perfetti, che ci inculca fin da piccoli la paura della diversità, dell’imperfezione e del fallimento. Ho letto più di una mail di corsisti terrorizzati dall’idea di sostenere l’esame finale per paura di non passarlo. Certo, potresti essere bocciato. E quindi? Ridimensiona ogni esame della tua vita per quello che è effettivamente: solo un esame. Non è niente di grave o di spaventoso, è solo un “gioco” dove puoi vincere o perdere. Se vinci gioisci, se perdi puoi cominciare una nuova partita. La paura blocca e bloccarsi questo sì è spaventoso.

Quindi, per prima cosa, rasserenati! Se sei arrivato su questa pagina perchè stai frequentando un corso per sommelier e/o ti prepari a sostenere l’esame sommelier, fai un respiro profondo e non preoccuparti. Se ancora non ti ho convinto ti consiglio di leggere anche questo articolo “Bocciatura esame AIS: come evitarla?“.

Esame sommelier Libro sommelier corso sommelier

Dopo questa premessa voglio svelarti subito la prima grande differenza tra l’Edizione Speciale 2022 e le precedenti edizioni di Sommelier: il manuale illustrato: si tratta della carta! L’ultimo corso che ho seguito prima di laurearmi in Scienze, culture e politiche della gastronomia è stato Economia del vino e dei territori con la bravissima professoressa Aurora Cavallo. Beh, è stata in assoluto una delle materie che ho amato di più: economia circolare, Made in Italy e impresa del vino si sono avvicendate sia con approfondimenti teorici sia con esempi pratici. E, tra questi, c’era la famosa cartiera Favini che produce la straordinaria carta Crush Uva.

Esame sommelier Libro sommelier corso sommelier

Esame sommelier AIS: il 1° motivo per studiare sul mio manuale sei tu!

Tu, che hai già comprato il mio libro in una delle sue precedenti edizioni e mi hai scritto un messaggio privato o lasciato una recensione per dirmi cosa ne pensavi… grazie. Ti ho ascoltato con attenzione e ne ho fatto tesoro perchè questo libro nasce per farti studiare meno e meglio, ovvero per farti risparmiare un sacco di tempo durante lo studio e per farti sfruttare tutti i momenti in cui puoi farlo. Queste ottimizzazioni con cui il libro è stato da me progettato, nonchè altre che mi avete suggerito negli anni, sono il cuore pulsante del mio lavoro in quanto proteggono il tuo tempo, e il tempo è ciò che hai di più prezioso.

Queste ottimizzazioni sono state fatte a tutti i livelli, l’ultima è stata una nuova grafica pensata per facilitare la lettura, con un nuovo font suggerito da Giancarlo Ferrucci dell’Agenzia di Comunicazione Arcadia, un mio lettore della terza edizione che spero di conoscere presto personalmente perchè mi pare una persona squisita.

Ora puoi iscriverti alla mia newsletter o scorrere la pagina per continuare la lettura dell’articolo!

Ero fissata da febbraio sull’utilizzo di questa carta, ma la guerra in Ucraina ha cercato di farmi demordere: servivano circa 25.000 fogli per stampare questa prima tiratura dell’Edizione Speciale 2022 e proprio non si trovavano. Potevo rassegnarmi e spendere addirittura quasi la metà per ogni libro, ma non l’ho fatto: ho letteralmente rotto i coglioni a un numero improponibile di persone e mi sono portata a casa il risultato. E c’è da dire che in Favini hanno fatto di tutto per aiutarmi, quindi grazie.

Esame sommelier Libro sommelier corso sommelier

Esame sommelier AIS: il 2° motivo per studiare sul mio manuale è l’organizzazione!

Ho studiato progettazione e composizione per 10 anni tra liceo e università e per me organizzare i contenuti di questo libro è stata una cosa seria che mi è costata un sacco di revisioni nelle quattro edizioni. In questa Edizione Speciale 2022 ho riorganizzato il secondo capitolo dedicato alla viticoltura e all’enologia – cuore di qualsiasi corso sommelier – e sono davvero orgogliosa del risultato. Inoltre ho approfondito i contenitori diversi dal legno, forse sensibilizzata da Umberto Cosmo di Bellenda con il suo bellissimo evento Blend 2021 e aggiunto alcuni paragrafi sulle fermentazioni e molte precisazioni sui lieviti vinari.

Esame sommelier Libro sommelier corso sommelier

Esame sommelier AIS: il 3° motivo per studiare sul mio manuale sono le illustrazioni!

Quando erano uscite le prime due edizioni, in tantissimi mi hanno scritto che sarebbe stato bello se il libro sommelier avesse contenuto dei disegni esplicativi. Così ho pensato di fare degli schizzi utilizzando delle penne a china di vari spessori, pennello e vasetto, pennelli da calligrafia giapponesi e dei pennarelli per manga in scala di grigi. Fin dal Liceo Artistico adoravo disegnare a china… anzi si può dire che utilizzavo quasi solo questa tecnica! Devo dire che mi è proprio piaciuto fare questi disegni, anche se naturalmente non sono certo un’illustratrice professionista. Però questo è il mio quaderno degli appunti del corso sommelier, quindi va bene così!

Esame sommelier Libro sommelier corso sommelier

Devo dire che anche se le pagine sono notevolmente aumentate il libro ne ha guadagnato in leggibilità e chiarezza, quindi sono molto felice di averlo fatto! Spero ti piacciano!

Esame sommelier Libro sommelier corso sommelier

Esame sommelier AIS: il 4° motivo per studiare sul mio manuale sono le mappe!

Che angoscia le zone vitivinicole e che incubo le DOC e le DOCG! Le mappe, almeno per me che non ho la fortuna di ricordarmi tutti i nomi a colpo sicuro, sono davvero fondamentali. In generale credo che siano utili per chiunque ha una buona memoria visiva… e per chi non ce l’ha… beh sono comunque utili per capire dove sono le varie denominazioni! Nelle prime due edizioni avevo fatto solo le cartine d’Italia disegnandole con il trackpad del MacBook, ma già nella terza edizione avevo rifatto le mappe delle zone vitivinicole italiane a mano e aggiunto quelle straniere fatte sempre con il MacBook. Queste erano sì utili, ma non proprio bellissime…

Esame sommelier Libro sommelier corso sommelier

Ora puoi comprare il mio libro Sommelier: il manuale illustrato o scorrere la pagina per continuare la lettura dell’articolo!

In offerta!

Libro “Sommelier: il Manuale Illustrato” Ed. Speciale 2022

Tutti i miei appunti sul vino e sul cibo in un solo libro.

(196 recensioni dei clienti)

 32,00 IVA inclusa!

Disponibile su ordinazione

IN OMAGGIO, solo per chi compra il mio libro su questo blog, una copia della Prima Edizione da Collezione della mia Guida Vini Spumanti "500 Bolle in 500", prezzo di copertina 25,30 €. [Fino ad esaurimento scorte]

Così per questa Edizione Speciale 2022 ho rifatto anche tutte le mappe del vino del mondo a mano e ho aggiunto anche tre mappe della Francia e in particolare Bordeaux, Borgogna e Champagne! Sono molto molto più belle!

Esame sommelier Libro sommelier corso sommelier

Le mappe delle zone vitivinicole del mondo sono state fatte in modo maniacale… come? Non so nei vostri libri AIS, ma nei miei molte mappe del mondo non ci sono. Per farle ho scritto ai vari organi di controllo dei vari Paesi e mi sono fatta aiutare. Per l’Ungheria ho chiesto ai miei colleghi che hanno vinto i Millésima Blog Awards con me… e credo di aver fatto un buon lavoro! Grecia, California e Repubblica Sudafricana sono stati dei veri incubi… ma sia i detentori di OPAP, AVA e WO per fortuna sono stati gentilissimi. Spero davvero apprezzerai questo immane lavoro… anche di disegno! Ho ricalcato le cartine con la lavagna luminosa e ci ho disegnato sopra con le chine.

Esame sommelier Libro sommelier corso sommelier

Esame sommelier AIS: il 5° motivo per studiare sul mio manuale sono i cibi!

Sebbene questo sia un manuale dedicato ai sommelier e a chi frequenta un corso da sommelier e non un libro specifico sull’abbinamento cibo-vino (che è attualmente in cantiere e uscirà per questo Natale 2022), l’approfondimento che è stato fatto per le cotture, i piatti tradizionali e gli ingredienti è davvero notevole. In particolare sono molto orgogliosa dell’approfondimento sulla parte del pesce e di aver introdotto i Novel Food. Se li leggerai fammi sapere cosa ne pensi!

Esame sommelier Libro sommelier corso sommelier

Esame sommelier AIS: il 6° motivo per studiare sul mio manuale è la sostenibilità!

L’Edizione Speciale 2022 è stampata su carta ecologica di pregio Made in Italy ottenuta da sottoprodotti di lavorazioni agro-industriali che sostituiscono parte della cellulosa proveniente dagli alberi con un processo creativo e tecnologico che utilizza esclusivamente energia verde. In particolare gli scarti della lavorazione del vino sono stati utilizzati sia per la copertina e il segnalibro stampati su Favini Crush Uva FSC™ da 350 g, sia per le pagine interne stampate su Favini Crush Uva FSC™ da 90 g.

Crush è certificata FSC™, realizzata con EKOenergia, senza OGM e contiene 40% di riciclato post consumo. Il prodotto ed il processo produttivo sono protetti da brevetto europeo. Utilizzando scarti agro-industriali e EKOenergia, la carbon footprint è ridotta del 20%. Se già un libro cartaceo, a dispetto di quanto si pensa, è più ecologico di un libro digitale, con la scelta di questa carta e di stampare, seppure a un costo più alto, in Italia ho abbattuto ulteriormente l’impatto sull’ambiente.

Il ciclo di vita di un libro cartaceo poi è estremamente più lungo di un dispositivo elettronico e non servono nemmeno continue ricariche di batterie. Senza scendere nel dettaglio, per produrre e trasportare un libro cartaceo si consumano, mediamente, circa 3 kg di CO2 mentre per un e-book il consumo è di oltre 40 kg di CO2.

Esame sommelier Libro sommelier corso sommelier

Esame sommelier AIS: il 7° motivo per studiare sul mio manuale è che è pensato proprio per te.

No, non è proprio vero… in realtà è pensato per me! Ma io ho avuto le tue stesse esigenze e i tuoi stessi problemi quando frequentavo il corso da sommelier… quindi chi può capirti meglio di me? Perchè dovresti studiare su un libro qualsiasi quando puoi studiare su un libro che è esattamente quello che ti serve?

Quando frequentavo il corso sommelier ero letteralmente disperata perchè avevo poco tempo e la roba da studiare era troppa. Troppa! Io poi ho una certa attitudine a ricordare i numeri, ma sono completamente negata per i nomi.  Avrei voluto poter studiare ovunque, soprattutto in treno o sulla metro. Ma ti immagini portare ogni giorno dietro i libri delle varie associazioni che sono sì bellissimi, ma pesanti e dispersivi? E poi cosa mi portavo dietro ogni giorno, un trolley per 8/10 libri? Oppure mi portavo un grosso e pesante zaino con solo un paio di libri dentro e sperando di scegliere i libri giusti la mattina?

Così ho fatto uno studio sulla portabilità del libro e, dalla prima edizione a oggi, è passato dai 17 x 24 cm della prima edizione ai 15 x 21 cm (prendi un foglio di quelli che si usano abitualmente – formato A4 – e piegalo a metà) di questa Edizione Speciale. Certo, ha 592 pagine e per di più da 90g, non sono le veline di certi libri! Tuttavia, con la scelta di una copertina in carta da 350g si è limitato il peso a soli 0,85 kg. In meno di un kg hai quindi tutto, ma proprio tutto, quello che ti serve sapere per superare l’esame sommelier AIS. E ti assicuro che entra praticamente in qualsiasi borsa, non serve chissà quale zaino!

Esame sommelier Libro sommelier corso sommelier

Esame sommelier AIS: l’8° motivo per studiare sul mio manuale è la cura.

Confeziono personalmente il tuo libro in un pacchetto regalo utilizzando carta kraft riciclata, scotch eco e nastro di carta. Il quadrifoglio porta fortuna è ricavato dalla prima pagina, che punzono a mano. Poi lo timbro e scrivo il tuo nome. E, se me lo chiedi in una nota d’ordine, sono felice di aggiungerti anche una dedica. Se poi mi scriverai, alla fine del corso sommelier e dopo aver superato l’esame ais, per chiedermi un consiglio su cosa stappare e farmi sapere che siamo colleghi… ne sarò davvero felice. Per me sei speciale.

Esame sommelier Libro sommelier corso sommelier

Sono davvero felice di averti presentato questa Edizione Speciale 2022 del mio libro Sommelier: il manuale illustrato! Se hai qualcosa da chiedermi o vuoi dirmi cosa ne pensi scrivimi pure un commento qui sotto!

In bocca al lupo, di cuore, per il tuo esame sommelier. Ubriaca il lupo, mi raccomando!

Cheers 🍷

Chiara

error: Questo contenuto è protetto da copyright ©Chiara Bassi perlagesuite.com