Il salame di Varzi DOP è una versa specialità gastronomica italiana capace di fare innamorare qualsiasi buongustaio. E, dato che siamo nelle straordinarie terre del vino Oltrepò Pavese DOP, quale occasione migliore per scoprirlo con due masterclass di degustazione e abbinamento? Senza soffermarci ai dettagli di questa bellissima giornata, ti consiglio assolutamente di segnarti sul calendario la sagra del salame di Varzi DOP per il 2024: ti piacerà tantissimo! Certo, anche la location aiuta: Varzi è un delizioso borgo medioevale di circa 3.000 abitanti in provincia di Pavia e l’evento si muove tra le strade del paese e il Castello Malaspina, tenuto come un gioiello dalla proprietà.

Salame di Varzi DOP: Masterclass #1

Vino #1: “Gran Cuvée Storica” Oltrepò pavese DOCG metodo classico Brut, Giorgi 1870

La mia degustazione. Si presenta giallo paglierino intenso e brillante, con un perlage finissimo e persistente. Naso intenso ed elegante con note di noce, pasticceria, fiori bianchi, vaniglia e agrumi canditi. In bocca entra coerente, freschissimo e molto molto sapido, cosa particolarmente apprezzata perchè bilancia un residuo zuccherino sicuramente presente. Grande struttura e buona persistenza.

Salame di varzi dop degustazione Giorgi

Vino #2: “Campo della Fojada” Oltrepò Pavese DOC Riesling 2022, Travaglino

La mia degustazione. Si presenta di colore giallo paglierino scarico con riflessi verdolini. Al naso è intenso con note di pera, calcare, limone e ananas. In bocca è freschissimo, molto acido, molto sapido e dotato di una buona beva, anche se non l’ho trovato a livello dei vini di questa azienda che normalmente adoro. Purtroppo la bottiglia presentava una leggera carbonica (effervescenza).

Salame di varzi dop degustazione travaglino

Vino #3: “La riva di Sass” Oltrepò Pavese DOC Bonarda frizzante, Francesco Quaquarini

La mia degustazione. Si presenta di colore rosso rubino con riflessi porpora. Al naso è intenso e immediato con un tripudio di fragoline di bosco, ciliegie e fiori. In bocca ha una bolla delicata, una bocca abbastanza secca e una grande piacevolezza. Davvero una buona bonarda frizzante da abbinare a un buon cotechino o, appunto, al salame di Varzi DOP.

Salame di varzi dop degustazione La riva di sass quaquarini

Vino #4: “Vigna Pitturina” Buttafuoco DOC 2016, Poggio Rebasti ❤️❤️

La mia degustazione. Si presenta di colore rosso rubino intenso e impenetrabile, consistente. Al naso è intenso e affascinante, con note di amarena sotto spirito, fiori secchi, pepe nero, cioccolato, caffè e tabacco. In bocca è coerente e avvolgente, con un tannino setoso, tanta struttura, tanta sapidità e dotato di una beva eccezionale. Mi è piaciuto tantissimo!

Salame di varzi dop degustazione buttafuoco

Salame di Varzi DOP: 3 degustazioni per 3 abbinamenti

  1. Salame di Varzi DOP con 45 giorni stagionatura: colore rosso meno intenso perchè giovane. Lardelli grandi e bianchi, ben distinti perchè si usa un grasso duro. Tenuta della fetta, il salame si deve aprire. Olfatto delicato, non troppo complesso ma piacevole. L’abbinamento perfetto è con il vino spumante metodo classico di Giorgi 1870.
  2. Salame di Varzi DOP con 60 giorni stagionatura: più animale come profumi con una nota di cuoio, caffè, fungo porcino, in bocca è favoloso con una grassezza davvero ben bilanciata. Forse quello che mi è piaciuto di più, da abbinare con il Buttafuoco DOC Vigna Pitturina di Poggio Rebasti o con la Bonarda di Francesco Quaquarini se si preferiscono accostamenti più leggeri.
  3. Salame di Varzi DOP Cucito con 180 giorni di stagionatura: favoloso. Naso dolce, con una nota quasi di cioccolato, sottobosco e funghi porcini. Anche questo lo avrei abbinato con il Buttafuoco DOC Vigna Pitturina di Poggio Rebasti.
Salame di varzi dop degustazione cucito

Ora puoi iscriverti alla mia newsletter o scorrere la pagina per continuare la lettura dell’articolo!

Salame di Varzi DOP: Masterclass #2

Vino #5: “Saignée della rocca” Oltrepò Pavese Metodo Classico Pinot Nero DOCG Extra Brut Rosé, Conte Vistarino

La mia degustazione. Si presenta di un bel colore rosa buccia di cipolla con un perlage finissimo, molto numeroso e persistente. Al naso è delicato e complesso con note di gesso, ciliegia e fragolina di bosco. In bocca è coerente, molto fresco e strutturato, ma un po’ giovane la sboccatura. Finale lungo di ribes.

Salame di varzi dop degustazione conte vistarino

Vino #6: “Vigna Martina” Oltrepò Pavese DOC Riesling superiore, Isimbarda

La mia degustazione. Si presenta di colore giallo paglierino, consistente. Al naso è un tripudio di macedonia di frutta matura con un sentore minerale e una punta di asparago. In bocca è coerente, fresco, con una grande spalla acida e un leggero residuo zuccherino. Persistente. Non il mio riesling, ma interessante.

Salame di varzi dop degustazione isimbarda

Vino #7: “Vigna del Povromme” Bonarda DOC fermo, Il mulino di Rovescala ❤️

La mia degustazione. Si presenta rosso porpora con riflessi violacei, consistente. Al naso è intenso e complesso con note di fragola, ciliegia, vaniglia, tabacco, liquirizia e un finale che oscilla tra il balsamico e le spezie dolci. In bocca è coerente, con una nota legnosa ben amalgamata, struttura, freschezza e un sorso piacevole e lungo.

Salame di varzi dop degustazione povromme

Vino #8: “Vigna Montarzolo” Buttafuoco DOC, Calvi

La mia degustazione. Si presenta rosso rubino impenetrabile, consistente. Il naso è intenso con note di china, rabarbaro, liquirizia dolce, pellame, cioccolato e caffè. In bocca è coerente, strutturato, con una grande spalla acida e con un tannino ancora un po’ ruvido che ha bisogno di tempo per arrotondarsi. Lungo.

Salame di varzi dop degustazione calvi

Salame di Varzi DOP: 3 degustazioni per 3 abbinamenti #2

  • Salame tipo cacciatorina: profumi semplici, piacevole e freschissimo, perfetto in abbinamento al metodo classico di Conte Vistarino.
  • Salame di Varzi DOP con 60 giorni di stagionatura: non mi ha entusiasmato, troppo ematico.
  • Salame di Varzi DOP con 180 giorni di stagionatura: simile al precedente cucito della prima masterclass dal punto di vista organolettico, solo meno complesso. Da abbinare alla Bonarda ferma del Mulino di Rovescala.
Salame di varzi dop degustazione

Ora puoi comprare il mio libro Sommelier: il manuale illustrato o scorrere la pagina per continuare la lettura dell’articolo!

In offerta!

Libro “Sommelier: il Manuale Illustrato” Ed. Speciale 2022

Tutti i miei appunti sul vino e sul cibo in un solo libro.

(389 recensioni dei clienti)

 26,00 -  30,00 IVA inclusa!

Due fuoriserie fuoriprogramma…

Salame di varzi dop testarossa 2016

La Versa mi ha stupito con due grandi bottiglie di spumante metodo classico di cui non ho scritto nulla perchè, ammetto, ho preferito godermi il momento.

Salame di varzi dop testarossa 2008

La festa del Salame di Varzi DOP è ben organizzata e ricca di tante attività capaci di occupare un’intera giornata, ma soprattutto il salame è davvero qualcosa di speciale che ha superato ogni mia aspettativa. Se poi a un buon salame è abbinato un vino del territorio… la poesia è fatta!

Cheers 🍷

Chiara

error: Questo contenuto è protetto da copyright ©Chiara Bassi perlagesuite.com
it_ITIT