Seleziona una pagina

Quando ero bambina il momento che amavo di più era scrivere sul mio diario segreto di notte… e anche se sono passati quasi trent’anni non ho mai smesso di farlo, solo che oggi questo diario non è più segreto, ma è un blog dove racconto a tutti le mie esperienze più belle. Tra queste sicuramente c’è il Granbaita Dolomites, hotel Selva Val Gardena dove ho vissuto un week-end speciale in cui mi sono davvero rilassata. E poi io adoro il Trentino Alto Adige… non è certo una novità! I laghi alpini sono autentici paradisi e le montagne scolpite mi riempiono il cuore.

Sono arrivata in treno cambiando 4 treni, due regionali e due frecce (in prima classe silenzio come piace a me!). La cosa incredibile è che le frecce erano in mega ritardo e i regionali puntualissimi… ma per fortuna sono riuscita ad arrivare come da programma! E a proposito di programma… ecco il mio week-end in questo splendido hotel a Selva di Val Gardena.

Hotel selva val gardena granbaita dolomites

Hotel Selva Val Gardena: il mio venerdì al Granbaita Dolomites

Ora di pranzo: arrivo, aperitivo di benvenuto e a seguire pranzo nella Sala dell’Hotel

Appena arrivata sono rimasta colpita dall’architettura e dal design dell’interno: il legno riveste le colonne portanti simulando dei grandi tronchi d’albero, le poltrone in pelle arricciata sul retro danno un tocco di misurata eleganza e la luce scolpisce gli spazi e li divide con discrezione.

Ci accomodiamo al bar, scelgo di bere un Sauvignon altoatesino e mi portano anche un fingerfood con un gambero avvolto in fili di patata che simulano la pasta fillo… un’idea davvero carina.

Hotel selva val gardena granbaita dolomites

Al ristorante cominciamo con lo speck, un salume che adoro, che viene accompagnato con una salsa cren con il rafano, altra cosa di cui vado letteralmente pazza. Si susseguono una serie di piatti tradizionali tra cui spicca in particolar modo il cervo: scioglievole e saporito. Quanto al vino ho scelto benissimo e ho scoperto una nuova cantina che non conoscevo: Mitterberg Friedberg Alto Adige DOC Lagrain di Baron Longo è un piccolo capolavoro che spero di approfondire. E partiamo davvero benissimo.

Hotel selva val gardena granbaita dolomites

La mia camera con vista al Granbaita Dolomites!

La mia camera, la 104, ti consiglio di richiederla perchè è assolutamente perfetta. Appena aperta la porta la ricercatezza del design che si esplica nel delizioso angolo bar mi ha incantato. Tutto è curatissimo a cominciare dal bagno, dove è sapiente l’uso della pietra, che ha la zona doccia (con il soffione a pioggia!) e i servizi separati. La camera è accogliente sia per la scelta dei tessili di grande qualità sia per il rivestimento in legno.

Hotel selva val gardena granbaita dolomites

Naturalmente mi fa felice la grande vasca in stanza, cosa per me imprescindibile affinchè sia un vero soggiorno perfetto. Io vivrei nella vasca con l’iPad. La cosa più geniale tuttavia sono le luci sui comodini che sono oscurate dalla piega della testata del letto imbottita. Grazie: io odio la luce diretta quando sono a letto! Poi sono debolissime e perfette anche per chi come me non riesce a dormire nel buio più assoluto.

Hotel selva val gardena granbaita dolomites

Sono stata fortunata anche perchè la mia camera era verde foresta, tra i miei colori preferiti in questo periodo della mia vita. Sono cresciuta amando il rosso, ma oggi non mi rispecchia più. In qualche modo quella Chiara sgargiante e passionale ha lasciato spazio a una Chiara fatalista e innamorata della natura che la circonda. E così anche questo blog ha cambiato colore con me.

Ma torniamo alla mia meravigliosa stanza: come non innamorarsi di questo panorama? Fuori un terrazzo allestito con sedie e sdrai in cui mi sono viziata con un sigaro toscano.

Hotel selva val gardena granbaita dolomites

Pomeriggio: tempo libero per il wellness

Tra i punti di forza di questo Hotel a Selva Val Gardena sicuramente c’è la Savinela SPA, un vero gioiellino. Mi sono piaciuti gli ambienti divisi: da un lato le cabine dove vengono fatti i trattamenti, da un lato la piscina coperta che va anche all’esterno e dall’altro la SPA vera e propria, dove si può godere di qualsiasi cosa.

La cosa che mi è piaciuta di più è la grotta salina con l’acqua del Mar Morto in cui si trova anche una deliziosa area relax separata. L’acqua è bassa, ha una temperatura piacevolissima e il sale è così concentrato che ti solleva letteralmente. Bellissimo lo specchio nel soffitto che dà un grande respiro. Inoltre le luci cambiano colore e sono molto rilassanti… non sarei più uscita!

Hotel selva val gardena granbaita dolomites

Non solo acqua, ma anche saune e bagno turco! Io non sono un’appassionata di sauna, ho ancora gli incubi di quando mi sono chiusa dentro alla sauna nella mia camera allo Schloss Hotel Korb ed ero sola con Paco… aiuto! Però ho davvero apprezzato (da vedere) sia la sauna al fieno sia quella al pino, con un profumo irresistibile. Sicuramente sono le saune più belle che ho mai visto!

Fuori dalle saune c’è un’area ristoro dove è possibile farsi infusi caldi o gustare delle acque aromatizzate (molto buona quella alla china). Io e Marina ci siamo fatte più di un infuso che ci siamo bevute fuori nella vasca idromassaggio… dove siamo state finchè la nostra pelle non è diventata simile a una spugnola! 😀

Hotel selva val gardena granbaita dolomites

Aperitivo: la famiglia Perathoner-Puntscher proprietaria del Granbaita Dolomites

Metti una splendida giornata di sole, un grande champagne, stuzzichini deliziosi e una piacevole compagnia: cosa c’è di più perfetto e memorabile? Sono una famiglia davvero molto bella che – a dispetto dei cognomi – è e si sente italiana. I due figli sono due raggi di sole: gentili, precisi e con sorrisi che illuminano ovunque si trovano. Questa famiglia accoglie i suoi ospiti in un hotel di lusso raffinato dove si accoglie con amore e cura per i dettagli. La passione e la devozione per questo lavoro si vedono proprio nelle coccole che fanno ai loro clienti: io mi sono sentita speciale!

Hotel selva val gardena granbaita dolomites

L’aperitivo è proseguito con più di un calice di Champagne Philipponat con l’etichetta brandizzata. Tra gli stuzzichini ho adorato il salame affumicato altoatesino chiamato Kaminwurzen, così buono che ne voglio ordinare anche da mangiare a casa!

Hotel selva val gardena granbaita dolomites

Cena: la proposta della sala ristorante dell’Hotel

Il ristorante dell’Hotel, quello incluso nel trattamento mezza pensione, è superiore alle aspettative. Ogni giorno propone un menù in cui si possono sostituire piatti non graditi e un interessante Menu Vital che ha solo 500 kcal in 4 portate… incredibile! Il piatto che ho preferito è stata la faraona, ma la cosa che ho trovato più accattivante è la carta dei vini che ha una scelta di altissimo livello sia tra le etichette internazionali sia tra quelle locali. Insomma, ho bevuto davvero benissimo!

Hotel selva val gardena granbaita dolomites

La serata è finita con un whisky giapponese eccezionale. Ero curiosa di assaggiarne uno dopo questo articolo dedicato a questo distillato e, grazie alla cura del bravissimo barista di Ischia che lavora all’hotel Granbaita Dolomites, ho scoperto questo whisky floreale delizioso.

Hotel selva val gardena granbaita dolomites

Ora puoi iscriverti alla mia newsletter o scorrere la pagina per continuare la lettura dell’articolo!

Hotel Selva Val Gardena: il mio sabato al Granbaita Dolomites

Colazione: buffet nella sala ristorante

La colazione al Granbaita Dolomites fidati è il momento più bello della giornata! C’è un buffet infinito di dolci tutti fatti in casa e per tutti i gusti (e non pensare che ho assaggiato solo quelli che vedi nel piatto, questa è la foto per il mio dietologo!), del salmone affumicato che è uno spettacolo e uno chef che – in show cooking – ti cucina le uova in tutti i modi esistenti. Ma ci sono anche pane, yogurt, cereali, frutta… a proposito! Ci sono tante cassette piene di frutta e verdura con cui realizzarsi dei centrifugati. Io per due mattine a fila ho bevuto un centrifugato di mele, limone e zenzero delizioso servito a tavola nella caraffa.

Hotel selva val gardena granbaita dolomites

Ore 10: camminata in Vallunga

Che passeggiata stupenda in queste Dolomiti Unesco! Un percorso facile anche per me che soffro di vertigini e sono una pigrona… costellato da mucche e vitelli che ho inseguito per riempirli di coccole! Io adoro tutti gli animali, datemi animali da accarezzare e sarò una bimba felice…

Siamo stati molto fortunati perchè i prati verdissimi erano colorati da fiori di tutti i tipi. Io che ho sempre visitato l’Alto Adige in inverno mi sono convinta che in estate sia anche più bello.

Hotel selva val gardena granbaita dolomites

Al ritorno: pranzo nella sala ristorante dell’Hotel

La sala ristorante è stupenda. Nonostante le ampie dimensioni, i tavoli larghi, spesso circondati da poltrone con schienali alti e le distanze danno grande intimità. Ho adorato sia la mise en place, sia il modo di unire i tavoli tondi. E poi io che sono una collezionista di orchidee ho amato le phalaenopsis bianche come centrotavola!

Hotel selva val gardena granbaita dolomites

Quando il cameriere si presenta con in mano un piatto di porcini appena raccolti chiedere cosa si gradisce a pranzo è superfluo, non trovi?

Hotel selva val gardena granbaita dolomites

Tagliatelle ai porcini ovviamente! Deliziose, peccato che ne avrei scofanate una padella intera! Ci ho abbinato una schiava “Vecchie vigne Vernatsch Alte Reben Gschleier” Girlan 2020 davvero piacevole. Rosso rubino intenso e brillante, appena trasparente. Al naso molto fruttata, con una delicata nota speziata. In bocca è fresca, equilibrata, non troppo strutturata e con un tannino delicato.

Hotel selva val gardena granbaita dolomites

Ora puoi comprare il mio libro Sommelier: il manuale illustrato o scorrere la pagina per continuare la lettura dell’articolo!

Libro “Sommelier: il Manuale Illustrato” Ed. Speciale 2022

Tutti i miei appunti sul vino e sul cibo in un solo libro.

(134 recensioni dei clienti)

 38,00 IVA inclusa!

Disponibile (ordinabile)

IN OMAGGIO, solo per chi compra il mio libro su questo blog, una copia della Prima Edizione da Collezione della mia Guida Vini Spumanti "500 Bolle in 500", prezzo di copertina 25,30 €. [Fino ad esaurimento scorte]

Ore 15: massaggio parziale

La cabina dove si eseguono i trattamenti è semplicemente stupenda: mi sarei vista benissimo in quella vasca con mio marito, peccato che mi ha raggiunto solo la sera! Il massaggio parziale è stato un po’ troppo breve, ma gradevole. La direttrice della Savinela SPA invece è un vero incanto: bellissima e preparata, trasmette un’energia capace di calmare. Credo abbia un dono e che non avrebbe mai potuto fare un altro lavoro se non questo. Un po’ come un talento innato, ecco.

Hotel selva val gardena granbaita dolomites

Aperitivo gourmet nella lounge dell’hotel Granbaita

Conosci l’Hugo? Tra gli aperitivi è senza dubbio il mio preferito! Si prepara con vino spumante, sciroppo di sambuco, seltz e foglie di menta. Tipico di questa zona, non è facile trovarlo buono perchè tende ad essere molto dolce e spesso lo sciroppo ha un retrogusto chimico. In questo hotel a Selva di Val Gardena invece è buonissimo e gli stuzzichini in accompagnamento sono stati un vero percorso sensoriale.

Hotel selva val gardena granbaita dolomites

Cena: Ristorante Granbaita Gourmet

Di questa meravigliosa cena gourmet te ne ho già parlato in questo articolo dedicato al Granbaita Gourmet… qui ti mostro solo questa spettacolare tartare di vitello altoatesino con crackers al cumino, radicchio dell’orso, limone bruciato, colraby nervetti, rucola selvatica, tarassaco e pigne.

Hotel selva val gardena granbaita dolomites

Dopocena…

Il finale perfetto per una cena grandiosa? Ma il bagno nella vasca naturalmente! Sono stata fortunata anche per i bagnoschiuma e i vari saponi che emanavano un rilassante profumo di zenzero. Ho guardato un film fin tanto che non mi sono addormentata, poi ho optato per andare a dormire a letto… anche perchè il materasso e il cuscino sono molto comodi e te lo dice una che litiga quotidianamente con la sua cervicale. Adoro poi che le cameriere vengono la sera a prepararti il letto… e il letto è alla tedesca, ovvero con il piumino col sacco come ho anche io a casa. Beh, in effetti ho visto questo modo di fare il letto ancora a Merano quando avevo 18 anni e non c’è un confronto con il letto all’italiana, scomodissimo per mille ragioni.

Hotel selva val gardena granbaita dolomites

Hotel Selva Val Gardena: la mia domenica

Colazione, check-in e un’ultima passeggiata insieme

Dopo aver mangiato un sacco di salmone e aver bevuto un sano centrifugato abbiamo lasciato l’Hotel Granbaita Dolomites per l’ultima passeggiata vista Marmolada. Un bel percorso, un po’ più impegnativo, ma sempre facile. C’era una gara di orienteering, disciplina che adoro e che ho praticato per anni in gioventù. E poi c’erano tantissime genziane di un blu più intenso del cielo.

Hotel selva val gardena granbaita dolomites

Grazie alla famiglia famiglia Puntscher – Perathoner per l’invito, alla cara Marina Tagliaferri dell’agenzia stampa Agorà per la piacevole e puntuale compagnia e a una coppia in particolare con cui ho condiviso questo viaggio… una coppia davvero simpaticissima di Reggio Emilia: la giornalista Rita Bertazzoni e suo marito, che spero mi verranno a trovare anche a Monte Isola!

Cheers 🍷

Chiara

error: Questo contenuto è protetto da copyright ©Chiara Bassi perlagesuite.com