Il primo gioiello che ho comprato da ragazzina è stato un cammeo arancione che raffigurava una giovane donna. Ero a Roma, in una “fuori gita” con dei miei compagni del Liceo Artistico di Ravenna e sono passati quasi vent’anni, ma ne fui così affascinata che me lo ricordo come fosse ieri. Non era particolarmente bello o pregiato, ma quel cammeo esercitava su di me un fascino unico. Per questo quando ho visto per la prima volta la GrandTour Collection mi sono innamorata immediatamente della qualità dei materiali e della realizzazione unita del design fresco capace di adattarsi a qualsiasi età e a qualsiasi stile. Ho letto la storia della Famiglia Borrazzi d’Eramo, artigiani e antiquari romani che da tre generazioni portano l’arte nel mondo dalla loro galleria in Via dei Coronari, nel centro storico della Città Eterna.

Via dei Coronari, quale luogo poteva essere più perfetto per creare questa collezione? Immagina i pellegrini sulla via di San Pietro che acquistano qui preziose corone di rose mentre passano dinanzi la casa che Papa Sisto VI donò – insieme a una vigna nel belvedere vaticano – a Fiammetta Michaelis, cortigiana amante di Cesare Borgia. Immagina i suoi scorci nei film che hanno fatto la storia del cinema italiano – mi viene in mente il regista Michelangelo Antonioni -, il bugnato del palazzo dei principi viterbesi Del Drago, le numerose botteghe dei rigattieri trasformate poi in splendidi negozi di antiquariato, scomparsi uno dopo l’altro in virtù dell’egemonia di Ikea e dell’arredamento “usa e getta”, in realtà più getta che usa. Immagina un negozio capace di resistere al passare dalle generazioni, dove il passare del tempo è stato visto come l’occasione di rinnovarsi, crescere, essere, custodire.

grand tour collection via dei coronari

Hai mai sentito qualcuno dirti “parto per il Grand Tour“? Ci fu un tempo che gli aristocratici partivano per un viaggio che era considerato più una missione che solo turismo. L’obiettivo del Grand Tour era conoscere. Conoscere la storia, l’arte, la politica studiando la lingua, comprando opere d’arte, visitando le rovine e godendosi la “dolce vita” del luogo. Le mete preferite? Ovviamente Italia e Francia. Le tappe più importanti erano Venezia, Roma, Napoli e Taormina. Ci si “perdeva” dalle ville palladiane alle rovine romane, dal neoclassico napoletano al barocco siciliano. La Sicilia poi offriva la possibilità di studiare l’arte greca senza spostarsi ulteriormente… e all’epoca non c’erano né gli aerei né le compagnie low cost. Ancora oggi l’Italia è una delle mete più ambite da tutti tranne che dagli italiani. Io sono così orgogliosa di essere italiana che quando sento dire da qualcuno “viviamo in un Paese di merda e vorrei andarmene” mi piange il cuore. Io non lascerò mai l’Italia. Potrei dividermi tra Francia e Italia, questo sì. Amo la Francia come fosse il mio Paese. E l’Italia? L’Italia è imperfetta, ma chi non lo è? L’Italia è genio e follia e a me questo basta.

Uno dei momenti più importanti del Grand Tour era farsi fare un ritratto da un importante pittore e incisore dell’epoca come Canaletto. Mi viene naturale pensare che farsi fare il ritratto su un oggetto piccolo come il cammeo fosse assai più comodo che far viaggiare una tela di dimensioni maggiori. Allo stesso modo – quando comprare opere d’arte non era possibile – un cammeo che le raffigurava era il souvenir perfetto!

grandtour collection via dei coronari

Il primo gioiello che ho scelto è stato il bracciale della linea Square raffigurante un grande cammeo quadrato con Amore e Psiche di colore blu, il preferito dai miei genitori. Amore e Psiche è una favola di Apuleio che racconta la storia d’amore tra il Dio Cupido e la principessa Psiche. La dea Venere, gelosa dell’incredibile bellezza di Psiche, chiese a suo figlio, il bellissimo dio dell’Amore Cupido di scagliarle una freccia e farla innamorare dell’uomo più brutto della terra. Lui accettò, ma quando la vide rimase così incantato dalla sua bellezza che una delle sue frecce lo colpì e lo fece innamorare perdutamente di Psiche. Il giovane dio ogni sera, di nascosto dalla madre, andava dalla giovane fanciulla e consumava notti di grande passione. Il detto “la curiosità è donna” nasce proprio da questa favola perchè Psiche, per ben 2 volte, rischiò di perdere il suo amato a causa della sua curiosità. Tuttavia, dopo aver superato una serie di prove e aver fallito l’ultima, Amore riesce a far trasformare Psiche in una dea e a sposarla. Dalla loro unione nacque una bellissima bambina. Dato che mia madre ha vissuto un amore così grande col mio papà recentemente scomparso (anche un po’ osteggiato), ho deciso di regalarle questo bracciale con l’augurio che, ogni volta che i suoi occhi si poseranno su questo splendido cammeo, si ricorderà dell’amore che ha vissuto e del suo frutto: me (se vuoi leggere la favola di Amore e Psiche ti consiglio questo libro su Amazon).

Trovo questo bracciale perfetto per mia madre, una bellissima appassionata di Storia dell’Arte che dimostra molti meno anni e ha un look giovane e dinamico. Dal vivo è ancora più bello e non vedo l’ora che col tempo acquisti quella patina capace di renderlo ancora più prezioso. In generale la Linea Square è molto elegante e importante, perfetta per valorizzare qualsiasi outfit. Ci sono 4 soggetti tra cui puoi scegliere: la lupa capitolina, Fetonte, le colombe di Plinio e, ovviamente, Amore e Psiche. Il bracciale di pelle può essere nero, blu, o bianco… a me piace molto il blu per la sua versatilità.

GrandTour Collection è la versione 2.0 di quei colti souvenir che i ricchi d’Europa portavano dall’Italia raffiguranti le più belle opere d’arte del neoclassicismo custodite a Roma. Roberto e Michela Borrazzi hanno innovato il cammeo scegliendo materiali – preziosi ma accessibili – e inediti come il plexiglass e le moderne resine create per loro in esclusiva, e antichi come l’oro e il bronzo con la tecnica di fusione a cera persa.  L’uso del colore, dalle tinte classiche a quelle forti, ha reso i loro gioielli contemporanei. Per i viaggiatori colti di oggi che vogliono portare con sé un angolo di Roma o per chi a Roma sogna di andare, e coltiva il suo sogno ammirando e portando un gioiello GrandTour.

Ho scelto per me il bracciale filodoro che raffigura Dioniso, il dio dell’estasi, della fertilità, del vino, dell’ebbrezza e della liberazione dei sensi. Dioniso è l’essenza del creato nel suo perenne e selvaggio fluire, lo spirito divino di una realtà smisurata, l’elemento primigenio del cosmo, la frenetica corrente di vita che tutto pervade. Mi riconosco tantissimo nella figura di Dioniso e non solo per il suo legame col vino, ma per questa sua natura errante che racchiude in sé la gioia e la rabbia, fallimento e successo, fino al traguardo finale – l’immortalità – e il ritorno in patria finalmente riscattato. Di Dioniso condivido anche l’istinto, il forte senso di giustizia che talvolta può accecare come un’inutile sete di vendetta. La raffigurazione è una testa di Dioniso giovane, con una corona di edera, conservata nei Musei Capitolini.

grandtour collection bracciale filodoro

Ho deciso di abbinarci degli orecchini stupendi Hore Amo, il pezzo di cui mi sono davvero innamorata. Semplici ed eleganti, raffigurano Dioniso e la Baccante. Menade, Tiade o Baccante sono i nomi delle sacerdotesse di Bacco che celebravano il dio cantando, danzando ed errando per monti e boschi agitando il tirso, una picca avviluppata dall’edera soprattutto sulla sommità. Più propriamente le Menadi sono le figure mitologiche seguaci del Dio, mentre le Baccanti sono le donne umane che lo veneravano. Nella mitologia classica sono l’oggetto del desiderio dei satiri.

grandtour collection gioielli cammei orecchini

La bellezza degli orecchini Hore Amo è che sono completamente personalizzabili! Questo modello semplice e raffinato, leggerissimo e per questo portabile tutta la giornata anche da una winelover con i lobi sensibili come i miei, illumina e impreziosisce il mio viso. Puoi scegliere tra tantissimi soggetti mitologici e tra ben 14 colori, impossibile resistere! 😍 Poi ci sono tante altre collezioni da scoprire sul sito web www.grandtourcollection.com ❤️

chiara bassi grandtour collection orecchini

In questo giorno buio, in cui l’Italia sta per chiudersi ancora, un regalo da portare è ancora più prezioso perchè ci fa sentire più vicini. Se siamo vicini siamo distanti e se siamo lontani possiamo solo sentirci o vederci al di là di uno schermo. Però possiamo donare o donarci qualcosa di prezioso, made in Italy, che racconti una storia, un ricordo o, semplicemente, rappresenti il nostro affetto. Io abito in Lombardia, zona rossa nuovamente in lockdown totale a causa del Coronavirus e la mia mamma abita in Romagna. Sicuramente fino almeno al 3 dicembre non potremo vederci, ma l’idea di sapere che indossa questo bracciale che le ho regalato domenica scorsa mi riempie il cuore.

amore e psiche favola

Dioniso, Baccante, Amore e Psiche (qui sopra lo splendido quadro di David), Minerva, Ercole e il Toro, Cupido, Medusa, Pegaso, Minerva… ci sono tantissimi miti e altrettante storie, favole, vicende tra cui scegliere. E poi c’è Roma e la lupa capitolina perchè  -seppur stuprata negli anni – la città eterna sarà sempre la più bella del mondo. Una cartolina da Roma, un piccolo souvenir di un viaggio fatto o sognato, un’eccellenza artigiana da indossare. Un gioiello capace di raccontare chi lo regala e chi lo riceve.

E la volontà che tutto finisca per spostarci senza pensieri, viaggiare, conoscere. Non vedo l’ora di riscoprire la gioia vera di fare un nuovo Gran Tour con mio marito Francesco. Attraverseremo l’Italia in macchina fino a raggiungere Taormina, come due giovani dell’ottocento. Cammineremo tra vie incantate, assaggeremo piatti e vini capaci di rubarci emozioni, baci e sorrisi. Al ritorno ci fermeremo sicuramente a Roma, in via dei Coronari, e sceglieremo due braccialetti identici GrandTour linea Easy Hore con la venditrice di amorini color perla e il caucciù blu per lui e bordeaux per me. E poi li porteremo ogni giorno, per ricordarci del nostro bellissimo viaggio in cui siamo cresciuti come coppia e abbiamo conosciuto tante cose nuove della terra in cui abbiamo avuto la fortuna di nascere.

Cheers 🍷

Chiara

GrandTour Collection | Via dei Coronari, 32 – 00186 Roma | info@grandtourcollection.com

tenute la montina degustazione franciacorta 1.

P.S. Per questa foto di copertina ho scelto come modella per il bracciale la bellissima bottiglia di Franciacorta Satén La Montina che ho intenzione di stappare questa domenica per il nostro 2 mese di Matrimonio. Questa cantina è perfetta perchè deve il suo nome a Giovanni Battista Montini, poi diventato Paolo VI, un Papa a volte criticato altre dimenticato a cui si deve invece il primo dialogo della Chiesa con la modernità. Di origine bresciane, il suo avo Benedetto Montini – propretario della casa padronale – ha originato il toponimo Montina su cui oggi sorge l’azienda franciacortina proprietaria della Famiglia Bozza.

Se vuoi saperne di più su questa meravigliosa azienda della Franciacorta ti invito a leggere questi articoli:

Come diventare sommelier

(63 recensioni dei clienti)

Tutto quello che c’è da sapere sul vino in un solo libro. Il manuale è pensato per tutti gli aspiranti sommelier, ma è utilissimo anche per i “già sommelier” che vogliono ripassare, per i winelover che vogliono cominciare a dare basi concrete alla loro passione e per gli operatori di settore che vogliono guadagnare di più imparando sia a gestire la cantina del loro ristorante sia a vendere la bottiglia giusta ai loro clienti.

II Edizione: 1 dicembre 2019 – formato 16,5 x 24 cm, 430 pagine in bianco e nero, ISBN 978-88-943070-8-5 [IN VENDITA]

I Edizione: 31 ottobre 2018, formato 16,5 x 24 cm, 300 pagine in bianco e nero – ISBN 978-88-943070-1-6 [ESAURITO]

 34,00 IVA inclusa!

Svuota

IN OMAGGIO, solo per chi compra il mio libro su Perlage Suite, una copia della Prima Edizione da Collezione della mia Guida Vini Spumanti "500 Bolle in 500", prezzo di copertina 25,30 €.

ItalianoEnglishDeutschFrançaisEspañolNederlandsPortuguêsРусский日本語简体中文
error: Questo contenuto è protetto da copyright © Chiara Bassi perlagesuite.com