Ognuno ha il sacrosanto diritto di avere un debole. E no, non sono super partes: gli spumanti integrali, insieme ai Sauternes, ai Porto e a certi rossi speziati terribilmente vecchi, hanno un posto speciale nel mio cuore.



Era il Vinitaly 2016 e, come al solito, attraversavo il padiglione del Veneto solo per andare da qualche altra parte. All’epoca questa regione era di mio interesse solo quando si parlava di certi Amarone. Beata ignoranza! Quando sono arrivata per la prima volta nella loro “tana” sono rimasta totalmente affascinata dalla sua bellezza. Per questo, anche se ero molto stanca, mi sono fermata: volevo assolutamente scoprire se era opera del bianconiglio in persona!

spumanti integrali le vigne di alice

Mi fermo e mi accoglie Cinzia, gentile e innamorata del suo lavoro. Assaggio tutto. Sono allibita. Ma siamo sicuri sicuri che è Prosecco? Lo ammetto, all’epoca ero davvero ignorante su questa denominazione. Colpa che ne avevo bevuti tanti, uno peggio dell’altro. Ma come ho capito che c’era un mondo da scoprire, ho bevuto così tanti prosecco che mi sono assolutamente messa in pari…

Fino al #vinitaly 2016 credevo che il #Prosecco fosse un #vino terribile. Beata ignoranza!



Ho notato ora che lo stand di Bellenda era nella stessa posizione di quest’anno. Pensa te che non lo avevo visto… troppo distratta a rincorrere il bianconiglio ? Stand ancora più bello dell’anno precedente! Quest’anno però grazie a Agnese Ceschi ho scoperto anche Bellenda… e ha avuto la capacità di sorprendermi ed emozionarmi con un SC 1931 del 2006 con delle note di idrocarburi che non avrei mai sospettato nella Glera!

spumanti integrali le vigne di alice vinitaly 2017

Spumanti Integrali: cosa sono?

Gli spumanti integrali si ottiengono dalla fermentazione in bottiglia di vini che seguono il “normale procedimento” metodo classico per poi saltare la fase della sboccatura. In pratica i lieviti rimangono dentro la bottiglia e arricchiscono il vino di particolari aromi e conferiscono a questi vini la caratteristica “velatura”, che si fa più intensa se agitati (come piace a me). Facendo un passo indietro, durante la presa di spuma, i lieviti trasformano lo zucchero in anidride carbonica e alcol etilico e formano una serie di sostanze secondarie che arricchiscono il vino spumante di profumi e sapori caratteristici. La curiosità è che i lieviti trasformano nell’arco di 6 mesi tutto lo zucchero disponibile, e impoveriscono il vino rubandogli sali minerali, proteine e amminoacidi. Trascorsi i 6 mesi comincia l’autolisi, un processo biologico durante il quale i lieviti si autodistruggeranno e restituiranno al vino, con gli interessi, tutte le sostanze che gli avevano sottratto. Gli spumanti integrali quindi subiscono questo processo finché non li apri. Per questo evolvono continuamente in bottiglia e sono sempre diversi! I sentori tipici di cui si arricchiscono sono note citrine, note vegetali e di frutta secca.



Spumanti Integrali: degustazione del P.S. 2013 di Le Vigne di Alice

spumanti integrali

Io sarò sempre di parte quando si parla del P.S. di Le Vigne di Alice. Mi ha fatto rivoluzionare ogni credo sulle bollicine venete, soprattutto della zona di Conegliano Valdobbiadene e sulla Glera! Si presenta di un bel giallo paglierino “fieno” intenso e velato, con un perlage finissimo che forma prima una spuma abbondante, poi una corona persistente. Al naso la prima nota che ti sfiora è la liquirizia, intensissima. Poi arriva la lavanda, e se chiudo gli occhi mi sento ancora in Provenza, davanti all’abbazia di Senanque in piena stagione di fioritura. Poi mandarino candito di Apt, mandorle fresche, fieno bruciato dal sole, fiori d’acacia e un finale di confetto. In bocca è coerente, si arricchisce di una nota che mi ricorda il profumo del dulce de leche appena fatto. A proposito… oggi lo faccio ? che bella idea!! ? Lungo finale tra l’avena e il caramello. A me piace berlo da solo prima di mangiare, ma sicuramente è intrigante anche in abbinamento a certi primi piatti farciti… tipo oggi, se Davide resuscita dalla spesa, faccio le crespelle ripiene di ricotta e verdure con tantissima besciamella: sono certa che si sposerà benissimo, poi ti faccio sapere! ?

Spumanti Integrali: degustazione del Radicale 2013 di Bellenda

spumanti integrali

Radicale è fatto così: pigiatura, fermentazione sulle bucce, nessuna aggiunta di solforosa, lieviti indigeni. Lo produciamo in bottiglia magnum da molti anni e non vi nascondiamo che ci piace particolarmente per le sensazioni e i ricordi che ci trasmette, un vino dove pregi e difetti si bilanciano e a ogni sorso  ci ricorda da dove veniamo. Nel 2013, un’annata che consideriamo molto interessante, abbiamo pensato ad una piccola tiratura di Radicale da rifermentare in una bottiglia tradizionale da 0,75. Un’edizione limitata di 300 bottiglie vestite con un’etichetta disegnata da Maurizio Armellin, dedicata alle persone che nanno creduto e credono nel nostro lavoro in continua evoluzione, alla ricerca delle radici più profonde dei prodotti della nostra terra.

Bellenda 1986

Di lui non so nulla, ho solo visto un’etichetta nel suo genere davvero splendida. Scivola nel bicchiere di un bel giallo paglierino “fieno” molto intenso, velato, con un perlage finissimo che forma  un turbinio di bolle al centro del bicchiere che si dispongono ai lati formando una corona lieve e persistente. Il naso è sorprendente: noce, pino mugo, limone, panna montata non zuccherata, rabarbaro, genziana e pera candita sfumano in un finale mentolato. In bocca entra verticale, freschissimo, avvolgente, con una buona salinità e una grande coerenza al naso. Finale amaricante lungo. A me gli spumanti integrali piacciono “da soli”, però, se proprio ci voglio mangiare qualcosa insieme, lo abbinerei sicuramente ai crostacei, magari a dei gamberoni avvolti nel lardo appena scottati su una purea di piselli… slurp! Dai che è quasi mezzogiorno e ho già fame… ?

Spumanti Integrali: quali sono i tuoi preferiti?

Se vuoi conoscere tutti i miei spumanti integrali preferiti puoi comprare la mia guida vini spumanti 500 bolle in 500: ne troverai di davvero fantastici, te lo assicuro! E tu bevi abitualmente vini spumanti integrali? Quali sono i tuoi preferiti? Dimmelo in un commento!

E se vuoi leggere ancora qualcosa di queste due cantine:

Special Thanks a Cinzia, Pierfrancesca e Umberto che mi hanno ispirato questo articolo. Buon Natale a tutti voi! Ora vado a cucinare!!

Cheers ❤

Chiara

P.S. Come sempre ringrazio Universo Foto per la mia adorata Sony RX100M4 di cui sono assolutamente innamorata! Provala, provala, provala!! Non c’è iPhone che tenga… anche se sei abituato a fare le foto con il tuo smartphone! A proposito, ti segnalo che è in offerta su Amazon a soli 699 € invece di 1.050 €! Se stai pensando di farti un regalo di Natale fantastico, cogli l’attimo!

sony universo foto

Le spedizioni si effettuano il lunedì e il giovedì pomeriggio tramite corriere SDA. Ignora

Shares